Tata elettronica: con telecamera, monitor della respirazione, video

Tata elettronica

Sebbene la tata elettronica sia un gadget relativamente recente e la gente sia riuscita a farne a meno per millenni, oggi sempre più giovani genitori decidono di acquistarne una ed apprezzano l’aiuto che fornisce nella cura del proprio bambino. Una tata elettronica è un dispositivo utile sia in una grande casa che nel caso di bambini nati prematuri. Il suo compito principale è quello di monitorare un neonato in un’altra stanza rispetto a quella dei genitori. I modelli più moderni sono dotati non solo di telecamere o monitor della respirazione, ma anche di vari tipi di sensori, come i sensori della temperatura o dell’umidità.

Quando si pensa all’acquisto di una tata elettronica, è impossibile non tenere conto del prezzo. Si tratta di una spesa a partire da 50 EUR circa. I modelli tecnologicamente più avanzati superano anche i 250 euro. La scelta è così vasta che i giovani genitori troveranno facilmente la via di mezzo perfetta tra le funzioni richieste da una tata elettronica e un buon prezzo.

Tata elettronica – come funziona?

Il prodotto permette a chi si prende cura del bambino di osservarlo da un’altra stanza. Di solito consiste di due dispositivi:

  1. Trasmettitore – assieme al microfono e ad una telecamera (nei modelli piu costosi) che vengono posizionati nella camera da letto del bambino
  2. Ricevitore – funge da altoparlante e riproduce suoni ed eventualmente anche immagini, viene collocato nella stanza dei genitori
  3. Il trasmettitore utilizza le onde radio per inviare suoni ed immagini al ricevitore, che vengono registrati nella stanza del bambino. Il genitore dovrebbe valutare in autonomia se la trasmissione dei suoni è sufficiente o se serve anche l’immagine. Alcuni modelli permettono di entrare in contatto con il bambino – sono dotati di un trasmettitore che permette di riprodurre le parole dei genitori nella stanza del bambino, il che torna estremamente utile quando si cerca di calmare il bambino a distanza.

Tate elettroniche – tipologie

Dalla lettura di questo paragrafo finora sappiamo già che, a seconda del budget, possiamo decidere di scegliere una tata più o meno tecnologicamente avanzata. La suddivisione sarà fatta proprio in base a queste funzioni:

  • Tata Wi-Fi

Si collega a Internet senza fili tramite il segnale wi-fi del router di casa. La funzione del ricevitore viene riprodotta da un dispositivo mobile selezionato – ovvero smartphone, tablet o computer. Installando un’applicazione speciale sul dispositivo, un genitore ha la possibilità di „guardare” il bambino anche sullo schermo del proprio telefono. Naturalmente, la connessione è criptata in modo che nessuno possa collegarsi con la tata e guardare cosa succede in casa nostra. Applicazioni di questo tipo sono già ad un livello di sofisticazione tale da permettere non solo di controllare l’immagine, di parlare al bambino, ma anche di accendere la ninna nanna a distanza. È anche possibile controllare la temperatura nella stanza del bambino.

  • Tata audio-video

Tate di questo tipo trasmettono ciò che accade nella stanza del bambino (suono e immagini) utilizzando una telecamera e un microfono incorporati. Il loro raggio d’azione arriva fino a diverse centinaia di metri. Una tata con una telecamera e un microfono è l’ideale per chi si prende cura del bambino e che è abbastanza vicino al bambino da poter captare il segnale del trasmettitore.

  • Tata audio

Il modello di tata più semplice e di gran lunga il più economico. Trasmette solo il suono proveniente dalla stanza del bambino.

  • Tata con monitoraggio del respiro

Il loro scopo è quello di prevenire la sindrome che si verifica durante il primo anno di vita di un bambino, cioè la morte improvvisa in culla. Un monitor incorporato nella tata grazie a un sensore, posizionato sotto il materasso del bambino, controlla il respiro del bambino. Ci vogliono dai 15 ai 20 secondi senza respiro affinché il dispositivo rilevi il pericolo e invii l’informazione al ricevitore del genitore.

6 situazioni, in cui vale la pena comprare una tata elettronica:

  1. un bambino nato prematuro

    Tali bambini necessitano di cure speciali. Per non impazzire e per potersi permette di usare il bagno o cambiare stanza, vale la pena controllare la situazione nella stanza del bambino tramite lo schermo del proprio smartphone
  2. una casa grande/un’appartamento su due piani

    Quando cucinate il pranzo o vi occupate di altre faccende domestiche in un’altra parte dell’appartamento potete controllare in remoto se il neonato sta dormendo senza dover necessariamente controllare costantemente la sua stanza
  3. la casa e il tuo luogo di lavoro

    Quando lavorate a distanza avete bisogno di silenzio e di concentrazione. Tuttavia, vi potrebbe capitare di dovervi consultare con il vostro manager o con i colleghi. Queste conversazioni potrebbero svegliare il bambino e rimandare il lavoro urgente a più tardi. Con l’aiuto elettronico della tata, sentirete ogni fruscichio provenire dalla stanza del bambino attraverso porte chiuse.
  4. vi dovete occupare di un bambino più grande/di un’altro inquilino

    Vale la pena sfruttare il tempo in cui il piccolino dorme per giocare con i suoi fratelli piu grandi o per prendersi cura di vostra madre o suocera che vive con voi. Non vi dimenticate, però, di avere la situazione nella stanza del bimbo sotto controllo.
  5. vi piace avere ospiti e li invitate spesso a casa

    Con la tata elettronica non dovete sparire dalle feste in casa vostra subito dopo aver dato la buonanotte al bimbo. Dopo averlo messo a dormire, potrete tornare dagli ospiti senza pensieri sapendo che la tata vi avviserà immediatamente nel caso di eventuali suoni “sospetti”.
  6. affidate ad altre persone la cura del neonato

    Potete controllare, per esempio, come se la sta cavando la tata che avete assunto per prendersi cura del bimbo. Sebbene la fiducia sia essenziale, dando il proprio bambino ad un’altra persone è necessario avere la certezza al cento per cento che al piccolo non mancherà nulla.